20-05-2015

Dominique Coulon ristruttura la piscina comunale a Bagneux Parigi

Parigi,

Piscine, Fabbriche, Saune, Piscine comunali, Paesaggio, sport, SPA,

Cemento, Pietra, Legno,

riqualificazione,

A Bagneux, nella periferia di Parigi, Dominique Coulon amplia e ristruttura la piscina comunale realizzando un’architettura in dialogo con il quartiere. Dominique Coulon antepone alla vecchia piscina un nuovo volume in cemento che accoglie la hall e la terrazza solarium.



Dominique Coulon ristruttura la piscina comunale a Bagneux Parigi

Bagneux, sobborgo residenziale nella periferia meridionale di Parigi, ha una nuova piscina comunale, risultato della ristrutturazione e dell’ampliamento operato da Dominique Coulon et associés in seguito alla vittoria di un concorso. Cinque anni di lavori, dai primi disegni all’ultimazione della rinnovata struttura sportiva di Bagneux, intervento su un edificio esistente, vecchio di almeno 60 anni e vittima della cattiva manutenzione. La piscina comunale di Bagneux era espressione di un’edilizia anonima che aveva standardizzato complessi residenziali e fabbriche, opere private e pubbliche, spogliando il paesaggio della sua identità per l’assenza di luoghi aggregativi riconoscibili. La sua struttura in cemento si distingueva da quella dei complessi residenziali lineari, che oggi si leggono come tanti tagli nella planimetria, esclusivamente perché bassa e priva di finestre.

Data la necessità di preservare l’edificio esistente, soprattutto per ragioni di costi, Dominique Coulon ha sviluppato un progetto di riqualificazione degli spazi e dell’immagine dell’architettura e di ampliamento delle sue funzioni. Un nuovo volume su due piani è stato collocato nell’area prospiciente il vecchio blocco, allo scopo di ospitare i nuovi spazi correlati all’attività della piscina, come hammam, sauna, area relax, ecc. Questo si prolunga in un corpo più basso e sospeso che accoglie la hall d’ingresso al piano terra, sormontata da una grande terrazza scoperta, pavimentata in legno, alla quota delle vasche. Entrambi in cemento, vecchio e nuovo edificio mantengono la reciproca autonomia sancita da un vuoto che attraversa longitudinalmente il complesso in cui è stato disegnato un grande arco, inframmezzato da pilastri disposti a coltello, rastremati alla base e inclinati alternativamente. Una citazione del disegno di quelli preesistenti che reggono la copertura delle piscine.
Il volume originale è stato dotato di un cappotto esterno di isolamento e di una facciata continua con schermo solare che lo caratterizza sul fronte d’ingresso. Il grande arco che sta ora di fronte contribuisce a proteggere le piscine interne dal soleggiamento, disegnando lunghe ombre sulla terrazza, a ristoro dei bagnanti.


Il colore blu-acqua è un tema declinato in molti dettagli: è la tonalità che assume la grande parete est del vecchio corpo, dove il cemento “muto” vibra cromaticamente e diventa protagonista nel quartiere; blu è anche nella pietra di Luserna che pavimenta l’atrio a opus incertum e in alcune finiture; di blu sono state colorate interamente le tribune preesistenti, in contrapposizione al bianco che uniforma la zona delle vasche e dei pilastri. 
Le linee rette e gli angoli vivi che contraddistinguono i volumi esternamente, si addolciscono all’interno nella spa, nell’hammam, e nella sauna e nella zona relax, dove i confini spaziali cessano di essere definiti e prevale il concetto dell’ambiente come bozzolo protettivo.
Con la sua hall vetrata, la sua terrazza per guardare il quartiere dall’alto e la facciata continua che offre alla gente scorci sugli interni, la piscina di Bagneux entra in dialogo con il contesto, aprendo alla condivisione spazi sportivi precedentemente chiusi nell’anonimato. 

Mara Corradi

Progetto: Dominique Coulon et associés, Architects
Capiprogetto: Dominique Coulon, Benjamin Rocchi
Collaboratori: Arnaud Eloudyi, Sarah Brebbia, Gautier Duthoit
Committente: Communauté d’agglomération Sud de Seine
Luogo: 1 avenue de Stalingrad 92 220 Bagneux (Francia) GPS : 48.804271, 2.317933
Construction site supervision : Agence Olivier Werner

Ingegenria e consulenti
Structural Engineer : Batiserf Ingénierie
Mechanical Electrical Plumbing Engineer : Alto Ingénierie
Cost Estimator : E3 Economie
Acoustics : Euro Sound Project
Superficie utile lorda: 3431 mq
Inizio Progetto: 2009
Fine lavori: 2014

Imprese
CARI (structure), DBS (water proofing, roofing), Reithler (exterior joinery), SPR Bâtiment et industrie (external insulation), Myrtha Pools (stainless steel metalworks), Darbois (interior wood work), ERI (metal works), Luso plaque et plâtre (plastering and painting works), Koehler & Fils (tiled and screed works), Etandex (resin floors), Euro-ascenseur (elevator), Huard (electricity), Guiban (heating, ventilation, water treatment), Suede Sauna (sauna – hammam)

Fotografie: © Clément Guillaume, David Romero-Uzeda


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy