13-03-2017

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

Dress your kitchen

Ecco i titoli che non dovrebbero mancare nella biblioteca gastronomica dei single, dei genitori con bambini ancora piccoli, di aspiranti pasticceri e chef, di amanti del vino e di cultori della cucina sostenibile



  1. Home
  2. Dress Your Kitchen
  3. I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II) Continuiamo a chiedere consigli di lettura gastronomica a Marino Marini.
Tra gli ispiratori del movimento Slow Food ed esperto di storia della gastronomia, attualmente è il bibliotecario di ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana di Colorno, Parma.
Il libro di cucina che non può mancare nella biblioteca di un single.
«Il single in cucina di Massimo Diodati, che racconta il piacere di confrontarsi a tavola con se stessi e con gli altri. Perché… quanto è triste cucinare per una persona soltanto?! Anche se siamo single, dovemmo sempre invitare qualcuno a cena o a pranzo, perché cucinare per un altro è simbolo di attenzione, cura e affetto».
Quale volume di cucina è indispensabile per genitori con bambini piccoli?
«È un libro edito da Slow Food e affronta il tema del mangiare assieme ai bambini, educandoli al gusto dei cibi. S’intitola: Il gusto di mangiare insieme. Dal cibo alla tavola: un’educazione alimentare in dieci tappe. Abituiamo i bambini alla convivialità e al gusto di mangiare con gli adulti: il cibo è uno strumento prezioso per fare gruppo. E la condivisione è la base dell’umanità, fin dalla preistoria...».
Il libro di pasticceria più utile finora pubblicato.
«Tradizione in evoluzione di Leonardo Di Carlo. L’autore ha insegnato per tanti anni ad ALMA ed è uno dei più grandi pasticceri al mondo. Ha ripreso un manuale storico di pasticceria italiana e lo ha interamente rivisto, illustrando le varie preparazioni e, soprattutto, spiegando quali sono gli errori cui i lettori potrebbero andare incontro e fornendo loro la soluzione».
Il libro migliore per chi voglia imparare a cucinare.
«Claudio Sadler, insignito di due stelle Michelin e con una lunga esperienza come insegnante di scuola alberghiera, ha scritto il bel Manuale dello chef, che fornisce tecniche, strumenti, ricette e consigli per chi voglia cimentarsi in cucina, anche senza diventare cuoco professionista. Ma consiglio anche un altro volume; è un libro di ricette uscito alla metà degli anni Sessanta del Novecento e tuttora pubblicato: Le ricette regionali italiane di Anna Gosetti della Salda, che raccoglie le ricette delle lettrici della rivista “La cucina italiana”, le confronta e sceglie le più valide. Sono ricette semplici, spiegate molto bene e con un linguaggio piacevole».
E per chi voglia imparare a conoscere il vino?
«Un manuale di Paola Gho e Giovanni Ruffa che s’intitola Il piacere del vino: è un avvicinamento alla conoscenza del vino, dal vigneto al bicchiere. Dopo averlo letto, si berrà meglio e con più consapevolezza».
Quale volume non dovrebbe farsi sfuggire un cultore della cucina sostenibile?
«Buono, pulito e giusto di Carlo Petrini. Un libro in difesa di un cibo buono dal punto di vista del gusto, pulito perché esente da sostanze chimiche inquinanti e rispettoso dell’ambiente, giusto perché viene giustamente remunerato chi lo ha prodotto».

Mariagrazia Villa

Fotografie: Foto Carra

GALLERY

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)

I consigli di lettura di Marino Marini, bibliotecario di ALMA (parte II)


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy