15-12-2015

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Ateliers Jean Nouvel,

© Filip DUJARDIN,

Progetti

Cemento, Legno,

A Charleroi, in Belgio, Atelier Jean Nouvel e MDW Architecture riqualificano la storica caserma della Cavalleria (Caserne Defend) realizzando la nuova sede della Questura e del centro Charleroi Danses. Un nuovo landmark cittadino, progettato da Jean Nouvel e MDW, ospita gli uffici della Polizia.



Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Con l’ampliamento degli studi di Charleroi Danses e la costruzione della nuova sede della Questura di Charleroi, Atelier Jean Nouvel in collaborazione con lo studio belga MDW Architecture affronta una delle sfide più interessanti dei nostri tempi. L’ammodernamento e la valorizzazione di edifici storici e la loro riqualificazione funzionale è uno dei grandi tempi della contemporaneità, specialmente per le città europee così ricche di monumenti e così bisognose di spazi comunitari per attività che rivitalizzino i centri urbani.
A Charleroi, quarta città di Belgio, la sede della Polizia e il Choreographic Centre of the Wallonia-Brussels Federation già abitavano insieme in un complesso in tipico stile regionale ottocentesco  eretto tra boulevard Mayence e rue Spinois nel 1887. Quest’architettura in mattoni rossi dall’ingresso a torri merlate che era l’antica sede della caserma della Cavalleria (Caserne Defend) aveva concesso nel 1999 le sue scuderie alle prove e agli spettacoli di Charleroi Danses. In quegli anni la riforma nei corpi di polizia richiedeva l’adeguamento funzionale e l’ampliamento della sede della Caserne Defend che è stato oggetto di un concorso bandito nel 2009 e vinto dal progetto di Atelier Jean Nouvel e MDW Architecture.

L’immagine più sorprendente di questo intervento, inaugurato nel novembre 2014, è una torre in mattoni blu (il colore del corpo di polizia) di 20 piani, alta 75 metri, che campeggia al centro della vecchia piazza d’armi della Casema, che si contrappone alla figura del baluardo militare con una superficie ellittica fortemente significante. Il disegno dei mattoni blu, differenti e sfalsati, e il ritmo e la dimensione delle finestre che muta a settori, guidando lo sguardo su e giù lungo le facciate, alludono forse a una danza dell’architettura? 
Questo simbolo del nuovo corso, che vede la fusione delle forze di polizia e della gendarmeria, è anche concepito come un landmark che trova il suo interlocutore urbano nella storica torre dell’Hôtel de ville. La torre, in cemento armato e legno rivestito in mattone, è non soltanto un’opera che svetta sulla città, suggerendo l’idea della protezione e della tutela, ma anche visibile   e liberamente accessibile da boulevard Mayence, elemento cardine della riqualificazione della piazza d’armi a piazza pubblica. In seguito all’abbattimento del portico d’ingresso alla Caserne Defend infatti, il complesso non è più chiuso in se stesso ma aperto ed accogliete, come sancisce l’allocazione di una brasserie sul lato sud, in un nuovo corpo che prosegue entrando nell’area dedicata agli studi di Charleroi Danses. 
Nettamente distinti e differenziati sono i locali della polizia e quelli dello spettacolo. Ai primi sono riservati due blocchi storici a nord-est, ala D e ala E, che sono stati semplicemente ammodernati, anche per ospitare spazi di accoglienza e il nuovo Musée des Beaux-Arts, ma non sono stati modificati dal punto di vista distributivo, conservando i loro generosi ambienti interni e gli alti soffitti. 


La nuova torre blu si posiziona al centro dell’angolo formato da questi due edifici, che convergono a nord l’uno verso l’altro, creando un ingresso di servizio per i veicoli autorizzati. Nel punto in cui un tunnel sotterraneo connette la torre alle due ali, la piazza si solleva letteralmente in una rampa che nasconde i parcheggi. Nessuna barriera tra il pubblico e le forze dell’ordine, solo il manto rosso della pavimentazione di piazza si tinge di blu in corrispondenza della torre.

Mara Corradi

ARCHITECTURAL TEAM: Ateliers Jean Nouvel + MDW Architecture
Client: Ville de Charleroi
GENERAL CONTRACTOR: CFE (BPC – CFE Brabant)
ADRESSE LOCATION: Site de la caserne Defeld, 6 000 Charleroi, Belgique
Competition: 10.2009 - 04.2011
Construction: 06.2012 - 08.2014
CHEFS DE PROJET: Julie PARMENTIER, Marie MOIGNOT
PROJECT LEADERS COMPETITION: Julie PARMENTIER, Gaston TOLILA, Marie MOIGNOT
ARCHITECTS: (AJN) : Mélanie DOREMUS, Bernard DUPRAT, Stacy EISENBERG, Sophie LAROMIGUIERE, Ludovic MAGNIFICO, Kirsi MARJAMAKI-MAS,
Anne TRABAND / (MDW) : Yvan BREITHOF, Miguel CAMBA, Liz POGGIOLI, Vincent SAINLEZ, Stéphanie SELDESLACHTS, Daniele WAGNER
GRAPHIC DESIGN: (ANJ)  Eugénie ROBERT
PERSPECTIVES: (AJN) : Benjamin ALCOVER, Jugulta LE CLERRE, Benoit PATTERLINI, Sebastien RAGEUL, Adelaida VERASTEGUI
COST CONSULTANT: CFE

PHOTOGRAPHER: © Filip DUJARDIN
ENGINEERS: VK Engineering, DTS & Co, MATRIciel, Venac
CONTRACT TYPE: Partenariat Public Privé (Design Build Finance Maintenance)
PROGRAM: Police headquarters : 30 727 sqm + 11 431 sqm parking
75 m high tower, 20 floors : 19 392 sqm
Offices, lobby, auditoriums, crisis center, cloakroom, technical systems, panoramic meeting room, VIP area, detention area
Wing D : 4 963 sqm (Museum of Fine Arts halls, event hall, cafeteria police, offices, meeting rooms, cloakroom, technical system)
Wing E : 6 327 sqm (Offices, logistics sector)
Extension of Charleroi Danses : 2 917 sqm
Lobby/Entrance, studios : 2 small and 1 large, terrace, various local, housing
Brasserie : 395 sqm

ENERGY PERFORMANCES: 
Tower : K = 12 kWh/mÇ/year (passive)
Wing D & E : K estimated < 35 kWh/sqm/year (low energy)


GALLERY

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses

Jean Nouvel+MDW: Questura di Charleroi e sede di Charleroi Danses


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy