24-02-2003

Oswald Mathias Ungers: casa in Kampchensweg, Colonia-Mungersdorf, Germania

Oswald Mathias Ungers,

Progetti

L'opera di Ungers ha sempre cercato di fornire risposte concrete e radicali ad ogni tipo di esigenza, evitando di cadere in abbellimenti inutili: l'architetto compie il tentativo di pervenire ad una sorta di nucleo, ad un substrato della forma, al di sotto del quale non si può penetrare.



Oswald Mathias Ungers: casa in Kampchensweg, Colonia-Mungersdorf, Germania Gli elementi che risaltano immediatamente all'occhio dell'osservatore sono la levigatezza monocromatica delle pareti, la disposizione ritmica ed unitaria delle finestre sulle superfici delle facciate, la voluta assenza di ornamenti, la riduzione dei profili al minimo necessario e la rigorosa definizione delle linee, che si riferiscono unicamente al rapporto tra masse murarie ed aperture.

Ungers, quindi, porta all'estremo le strategie di costruzione che traspaiono dagli edifici a cui si ispira, dando vita ad una "scatola pura e semplice", come egli stesso la definisce.
Elude ogni tentativo di cercare un'interpretazione che vada oltre il severo ordine spaziale che le è proprio; basandosi esclusivamente su tracciati perpendicolari e su archi di cerchio, il progettista ricava degli spazi attraverso la trasposizione architettonica di un linguaggio tecnico ridotto ai minimi termini.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy