11-10-2017

Vector Architects: ristrutturazione della casa del Capitano

Vector Architects,

Chen Hao, Xia Zhi, Chen Zhenqiang,

Progetti

Vector Architects si è occupato della ristrutturazione della casa del Capitano, un’abitazione come tante sulla penisola di Huanggi, nella provincia di Fujian, in Cina. Nel progetto di Vector Architects, la casa del Capitano risulta anello di congiunzione tra i due fronti marittimi.



Vector Architects: ristrutturazione della casa del Capitano La casa del Capitano, così chiamata dai progettisti di Vector Architects che si sono occupati della sua ristrutturazione, è un’abitazione recente arroccata sugli scogli che caratterizzano il fronte est della penisola di Huanggi, protesa sul Mar Cinese Orientale.
Eretta su una lingua di terra che costituisce la parte terminale della penisola, la costruzione in cemento, risalente a non più di vent’anni fa, soffriva dell’azione erosiva del mare e dell’umidità del clima. L’edificio originale era una volume su due livelli con tetto piano, come molte nei dintorni, con struttura in cemento e ampie terrazze a caratterizzare entrambi i fronti principali, a est verso il mare e a ovest verso la strada, il villaggio e il porto.
Il primo passo nella riqualificazione del corpo edilizio ha visto l’ingrandimento delle pareti cementizie originali di 12 cm per rinforzare una struttura che subiva costanti infiltrazioni d’acqua. In relazione alla muratura esterna viene ripensata la funzione delle aperture e la loro forma. Le finestre non sono concepite solamente quali fonti di luce e aria, ma come veri e propri prolungamenti dello spazio interno. Esse infatti risultano in aggetto rispetto alle pareti perimetrali per impedire la penetrazione dell’acqua piovana in eccesso nei telai in legno. Dall’esterno, come poi dall’interno, le finestre sono punti di belvedere sul mare, che spiccano in modo particolare sul fronte est, precedentemente poco valorizzato in tal senso. I telai in legno, disegnati appositamente per questa casa, adottano una doppia apertura, una grande con vetro fisso per la vista e l’altra piccola e apribile per la ventilazione. Scavate negli spessi muri e aggettanti, questi telai profondi sono utilizzati come piccole panche su cui accomodarsi per la contemplazione del panorama, o come scrivanie affacciate sul mare. Il loro essere in parte fuori e in parte dentro la struttura li rende spazi filtro, come i numerosi balconi o le terrazze che caratterizzano i fronti est e ovest. Così non esiste un unico piano nei prospetti, ma diverse linee, più avanzate o più arretrate, ne disegnano i fronti, come diversi sono i punti di vista creati all’interno. Pareti a vetri e affacci prospettici organizzano infine gli spazi dei piani facendo in modo che gli ambienti si compenetrino e si completino a vicenda. Così l’ingresso si apre sulla zona giorno al piano terra, mentre al piano primo lo studio si affaccia sulla scala e il grande living comunica con i balconi. In tal senso i bagni, prima collocati sul fronte mare, vengono spostati nel centro del piano, affinché le camere e il soggiorno possano godere di tutta la vista e della piena luce.
L’ultimo piano, di nuova costruzione, vuole differenziarsi nettamente dalla struttura originale. Per questo Vector lo costruisce quale ambiente unico a doppia altezza con mezzanino e volta a botte. Qui lo spazio è privo di divisori, perché sia sfruttato per molteplici utilità: come appartamento per gli ospiti, come palestra o addirittura come cappella per la famiglia. In cemento grezzo, la copertura a volta riduce il problema delle infiltrazioni d’acqua e dona grande personalità alla casa, differenziandola dal contesto monotono di alti condomini o villette. Inoltre, con i suoi due fronti vetrati, tale piano offre due viste sul mare, quello con gli scogli e quello del porto, facendo da ponte sul contesto. Salendo al mezzanino, a sud, c’è infine l’affaccio più alto, che nella sua funzione sembra ispirato alla coffa della nave, la piattaforma aerea posizionata tra due pennoni che permette alle vedette di osservare meglio l'orizzonte.

Mara Corradi

Design firm: Vector Architects
Principal architect: Gong Dong
Project architect: Chen Liu
Construction Management: Dongping Sun
Design team: Dan Zhao, Cunyu Jiang, Zhao Zhang
Location: Beijiao Village, Fuzhou, Fujian, China
Client: Pprivate client, Dragon TV, Radio and Television Shanghai
Site architect: Zhenqiang Chen, Liangliang Zhao
Structural & MEP engineering: China Academy of Building Research
Structural consultant: Congzhen Xiao, Yixin Du
Structure: concrete structure reinforcement (existing masonry-concrete structure)
Material: concrete, cherry wood, laminated bamboo slate, glass block, stucco
Building area: 470 sqm
Design period: 01/2016-08/2016
Construction period: 05/2016-01/2017
Photos by: © Chen Hao, Chen Zhenqiang, Xia Zhi, Vector Architects
http://www.vectorarchitects.com

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy